Dichiarazione del Presidente di IAIA Italia sulla pandemia di COVID‑19

IAIA sta lavorando in queste ore, in tutto il mondo, per supportare i decisori istituzionali impegnati nella gestione della più importante emergenza sanitaria degli ultimi 75 anni.

IAIA Italia è da più di 10 anni impegnata nel rendere disponibili e concretamente impiegabili i risultati della ricerca scientifica nella governace delle città e dei territori, per migliorare il livello di consapevolezza e conoscenza degli effetti delle scelte, grazie alla straordinaria portata dell'Intelligenza Artificiale come strumento di valutazione preventiva delle responsabilità dei diversi stakeholder.

Per ottenere in tempi rapidi risultati concreti a favore delle comunità locali sono state attivate partnership operative con le principali istituzioni nazionali e internazionali impegnate nella governance delle emergenze, tra cui quella con UNICEF Italia, con cui verranno valutate le effettive performance di gestione dei rischi verso i bambini e le famiglie, in relazione all'effettivo livello di Community Capacity delle città e dei Comuni italiani nel gestire l'emergenza.

L'obiettivo è l'attuazione di programmi specifici di implementazione di misure preventive basate sul criterio Whole of Society previsto dall'OMS per rendere le comunità locali effettivamente in grado di far fronte alle emergenze sanitarie, ma anche ambientali, economiche e sociali, contando sulla collaborazione tecnica, scientifica, operativa e interistituzionale, di tutti gli stakeholder, a tutti i livelli di governance.

Questo impegno non è solo italiano ma è anche portato avanti su scala internazionale nelle più di 100 Nazioni in cui IAIA opera, come si legge nella nota del Board che riportiamo nella sua traduzione in italiano.

Giuseppe Magro, Presidente IAIA Italia

Dichiarazione del Board di IAIA

Sosteniamo la valutazione dell'impatto e il suo ruolo centrale a supporto del processo decisionale

Questa dichiarazione, fatta a nome del comitato direttivo e dello staff di IAIA, esprime solidarietà con quanti stanno lavorando per rallentare e fermare la diffusione del COVID-19, si stanno prendendo cura degli altri, continuano a fornire servizi essenziali, con le persone in tutto il mondo che stanno sperimentando difficoltà e dolore a causa del COVID-19.

Questa dichiarazione vuole anche sottolineare l'importanza di un esame attento delle decisioni di investimento, delle politiche, dei piani, dei programmi e dei progetti. In breve, sosteniamo la valutazione dell'impatto e il suo ruolo centrale a supporto del processo decisionale.

Abbiamo tutti, nei mesi e negli anni davanti a noi, l'enorme compito di far ripartire le nostre economie e di ricostruire la nostra fiducia.

Questo deve essere fatto in modo intelligente. È auspicabile che le decisioni politiche sostengano le famiglie e le comunità, valorizzino la complessit√† e la diversità delle nostre società, perseguano, a breve termine, l'obiettivo di far ripartire le attività, senza tuttavia trascurare gli obiettivi di lungo periodo della sostenibilità, della giustizia sociale e della gestione dell'ambiente.

Gli approcci sono diversi tra i vari paesi e regioni, ma tutti condividono l'urgenza di intervenire e la constatazione che le decisioni prese adesso avranno ripercussioni sugli anni a venire.

I professionisti della valutazione degli impatti stanno già svolgendo un ruolo importante in questo processo di ricostruzione. Non stiamo tentando di rallentare le decisioni, ma ci stiamo assicurando che le decisioni prese siano esaminate attentamente affinché siano corrette.

Minore fretta. Maggiore rapidità.

IAIA è composta da esperti di diverse discipline che lavorano in tutto il mondo in situazioni complesse ed impegnative. Adottiamo un approccio multidisciplinare che abbraccia tutti gli aspetti dell'ambiente dal punto di vista fisico, economico e sociale. I nostri associati sono esperti in settori che spaziano dai diritti umani, alla salute, all'uguaglianza di genere, alle politiche commerciali e alle attività estrattive. I nostri membri lavorano nel rispetto di un codice etico. Abbiamo numerose risorse a disposizione per la valutazione dell'impatto.

Riportiamo di seguito la lista di azioni che riteniamo urgenti.

IAIA si impegna a

  1. Sovrintendere i professionisti della valutazione dell'impatto per sviluppare un quadro globale delle azioni intraprese.
  2. Cercare risorse relative alla valutazione dell'impatto per il COVID-19 e/o adeguamenti alle politiche e alla pratica della valutazione dell'impatto.
  3. Cercare tra le pubblicazioni esistenti di IAIA risorse relative alla valutazione dell'impatto per il COVID-19.
  4. Potenziare lo sviluppo delle capacità e della formazione.
  5. Elaborare pubblicazioni riguardanti il COVID-19.
  6. Creare un fondo d'intervento che riceva le donazioni sia dei soggetti privati che delle istituzioni.
  7. Continuare a lavorare con la società civile, i governi, le istituzioni e le aziende per lo sviluppo sostenibile.

Ci impegnamo a riesaminare questa lista di azioni per assicurarci che siano adeguate alle necessità di questa situazione in rapida evoluzione.

Questo è il momento in cui i decisori e le società usino argomenti solidi e scientifici e attingano alle competenze dei professionisti, come gli esperti di valutazione dell'impatto, per ispirare le azioni necessarie a far ripartire e ricostruire le nostre economie, le nostre istituzioni e le nostre filiere.

Dobbiamo cogliere questa opportunità per costruire un mondo più equo per le persone e sostenibile per l'ambiente, in modo che possano beneficiarne i nostri figli, i nostri nipoti e le generazioni a venire.

Luis Montañez-Cartaxo, Presidente
Sara Bice, Ex Presidente
Ben Cave, Presidente Eletto
Marla Orenstein, Prossimo Presidente Eletto